You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Produttore: Podere Casina

L'azienda

Nel 1987 i coniugi rahel kimmich e marcello pirisi acquistano un podere abbandonato di 45 ettari sulle assolate colline della maremma fra i comuni di grosseto e scansano.
con tanta fatica, ma anche tanta passione, lo trasformano in una bellissima azienda nella quale oggi vivono con i loro tre figli: ivan, michele ed andrea. tutti i lavori, dalla vigna alla cantina, vengono seguiti personalmente dai membri della famiglia.
i vigneti si estendono su una superficie di 12 ettari che vengono coltivati con le varietà di sangiovese e syrah.
marcello pirisi, insieme al figlio andrea, si occupa della produzione del vino. la raccolta delle uve avviene manualmente, selezionandole con cura e vengono lavorate nella loro cantina. il risultato sono vini di ottima qualità.
l’artista rahel kimmich dà un’impronta con il suo stile e la sua passione ai prodotti dell’azienda "podere casina" curando personalmente l’immagine.
il loro vino li rappresenta in pieno: anime diverse che si sono incontrate in una terra “altra”, facendola propria.

La cantina

la vendemmia conclude il lavoro svolto nel vigneto e apre quello in cantina.
grazie alla conoscenza dei nostri vigneti e dei singoli appezzamenti scegliamo come vinificare ogni tipo di uva per esaltarne al massimo le proprie caratteristiche.
dopo la diraspatura delle uve, il mosto fluisce all’interno delle vasche di acciaio inossidabile a temperatura controllata: così, grazie ai lieviti naturali, ha inizio la fermentazione alcolica.
la macerazione delle bucce può durare fino a 18 giorni a seconda dell’annata e del tipo di vitigno.
a seconda delle necessità, valutate monitorando le caratteristiche organolettiche del mosto, decidiamo giorno per giorno il processo migliore da seguire e il numero di rimontaggi e dèlastages.
il vino” fiore” viene fatto riposare in vasche di cemento da 30 ettolitri dove svolgerà naturalmente la fermentazione malolattica.
il cemento, data la sua porosità, permette una maturazione ottimale del prodotto e mantiene intatta la tipicità dei nostri vini.
per limitare l’uso di solfiti (generalmente meno di 50 mg/litro di anidride solforosa totale), viene eseguito un adeguato filtraggio anche dopo l’imbottigliamento.
una volta imbottigliato, il vino viene lasciato a riposo per alcuni mesi così che possa maturare al massimo e sprigionare le proprie qualità al momento della degustazione.

La vigna

Abbiamo 11 ettari dedicati al vigneto su un totale di 45 di proprietà dell’azienda: 9,5 di vitigno sangiovese e 1,5 di vitigno syrah.

abbiamo scelto di posizionare le viti a distanza di 1 metro l’una dall’altra lungo il filare in modo tale che la superficie a disposizione per ogni pianta permetta una maturazione ottimale delle uve senza ricorrere all’irrigazione artificiale, pratica non permessa dal disciplinare docg del morellino di scansano.
per evitare l’uso di diserbanti o di altri prodotti chimici abbiamo deciso di eseguire lavorazioni manuali tra una pianta e l’altra, così da eliminare le “malerbe”.
coltiviamo il terreno alternando l’inerbimento naturale, che ne aumenta la fertilità e ne riduce l’erosione, con lavorazioni superficiali che migliorano la struttura e mantengono l’acqua all’interno del suolo.

durante il periodo estivo diamo molta importanza alla disposizione delle foglie di sangiovese: togliamo quelle toccate dal sole mattutino per velocizzare l’evaporazione della guazza sui grandi grappoli prevenendo l’attacco di muffe grigie a cui è molto sensibile, mentre la cima viene lasciata intatta a mo’ di ombreggiante per evitare dannose scottature.
il syrah, sensibile alla calura estiva, perde invece le sue foglie in modo del tutto naturale.

Abbinando un’attenta cura del vigneto alla scelta della produzione integrata, si limita al minimo l’uso di sostanze chimiche prediligendo invece rame e zolfo.
tutto questo aiuta a mantenere intatto l’ecosistema circostante composto da querce secolari e macchia mediterranea, abitata da moltissime specie di animali e insetti.
la vendemmia, che dura da circa metà settembre a metà ottobre, viene decisa in base a controlli del grado zuccherino a scadenza settimanale e a valutazioni di tipo organolettico.

Arte - galleria

Podere casina non è solo buon vino e ambiente accogliente.
rahel è anche un’artista e, con la sua passione per la pittura, dà un’impronta unica con il suo stile ai prodotti dell’azienda.

La casa dei pesci

Sulla costa toscana, all’altezza di talamone, nasce nel mare uno straordinario giardino d’arte sommerso.il progetto ideato da paolo fanciulli ha come nome “LA CASA DEI PESCI” e vuole porre l’attenzione sulle problematiche relative al fenomeno della pesca illegale.il giardino d’arte trovandosi sott’acqua impedirà la pesca con le reti a strascico vicino alla costa e preserverà così l’equilibrio dell’ecosistema marino . Rahel kimmich è stata fin da subito molto entusiasta e onorata di poter partecipare al progetto e contribuire con la sua arte alla tutela dell’ambiente in maremma.La cava “michelangelo” di carrara ha messo a disposizione 100 blocchi di marmo per artisti di tutto il mondo e sei mesi fa due di questi sono arrivatii all’azienda podere casina.con l’aiuto di tutti e con molta gioia rahel ha trasformato uno di questi massi in una enorme bottiglia di vino. nell’ opera d’arte verrà integrato una grande bottiglia di vetro, all’interno della quale, le persone presenti alla ceremonia della posa sott’acqua,avranno la possibilità di lasciare un messaggio per le generazioni future.

 La casettina 

Podere casina è un posto tranquillo ed isolato, composto da un gruppo di case situate in mezzo ai nostri 43 ettari, facilmente accessibili in auto.
Dalla punta più alta si ha una visuale meravigliosa sulle campagne circostanti dove all’orizzonte si può scorgere anche il mare a circa 20 km.
Essa è raggiungibile attraverso 3 diversi sentieri: il primo, più corto e ripido, si presta bene per la ginnastica della mattina; il secondo attraversa le vigne e i prati fioriti; il terzo, all’ombra di alberi e arbusti mediterranei, costeggia un piccolo ruscello che, dopo un percorso composto di piccole cascate, si riunisce a valle al torrente maiano, affluente del fiume ombrone.

La casettina è un appartamento indipendente di 90 metri quadri che dista circa 100 metri dalla casa padronale. sotto un tetto tipicamente toscano composto da travi di castagno si trova il grande salotto con un letto matrimoniale, la cucina e il bagno. attraverso una scala di legno si raggiunge un soppalco dove è presente un altro letto matrimoniale.
tutto attorno alla casettina potete trovare spazi accoglienti dove potete riposarvi all’ombra o prendere il sole: è il posto ideale per una vacanza romantica e tranquilla!

  • Il morellino di podere casina viene affinato in piccoli tini di cemento per 7 mesi. un rosso di buona struttura e persistenza, di colore rubino intenso brillante, evidenzia note fruttate, molto piacevoli al gusto, con tannini rotondi e ben affinati. l’elevato equilibrio tannico e l’intensa fragranza che lo caratterizzano, gli conferiscono un particolare... Il morellino di podere casina viene affinato in piccoli tini di cemento per 7 mesi. un rosso di buona struttura e persistenza, di colore rubino intenso brillante, evidenzia note fruttate, molto piacevoli al gusto, con tannini rotondi e ben affinati. l’elevato equilibrio tannico e l’intensa fragranza che lo caratterizzano, gli conferiscono un particolare gusto fruttato persistente. Vitigni: 90%...

Mostrando 1 - 1 di 1 articolo